Miglior compressore silenziato 2017

Cos’è un compressore silenziato

Per motivi condominiali, molto spesso, non è possibile utilizzare un compressore tradizionale. Infatti, questo è un apparecchio, che normalmente produce un livello di rumore molto elevato e piuttosto fastidioso. Inoltre, se non lo si utilizza in ambienti aperti, ma in casa o in garage, le cose non fanno che peggiorare, causando un frastuono insopportabile. In questi casi, entra in gioco il compressore silenziato, un apparecchio fondamentale per le applicazioni di grafica, tatuaggi, modellismo e bricolage. Questa tipologia di compressore, inoltre, viene progettata per ridurre al minimo la manutenzione da parte dell’utente. L’eliminazione o quantomeno, la riduzione del rumore, si ottiene realizzando un rivestimento interno allo chassis del compressore, costituito da materiale fono-assorbente. Dotato di dispositivi di regolazione e sicurezza, facili da utilizzare.

PRODOTTO Rumore Livella Wattaggio VALUTAZIONE VEDERE IL PRODOTTO
40 dB 360 W VEDI PREZZI
65 dB 600 W VEDI PREZZI
65 dB 750 W VEDI PREZZI

Consigli pratici per l’utilizzo del compressore silenziato

Per garantire una durata maggiore del compressore silenziato, è necessario provvedere alla sua periodica lubrificazione. È fondamentale per questo scopo, utilizzare olio per turbine, che possegga per motivi di sicurezza un punto fiamma che supera i 200 °C. Inoltre, non bisogna mai mischiare diverse tipologie di oli. Generalmente, è consigliabile l’utilizzo di oli sintetici, soprattutto quando si lavora in condizioni climatiche di umidità o di caldo eccessivo, mentre per i climi freddi, si consiglia l’utilizzo di oli VG32, o VG68 in condizioni ambientali tropicali (magari!). Sempre per una questione legata alla sicurezza dell’apparecchio, e di conseguenza dell’incolumità dell’operatore, non è possibile utilizzare il compressore silenziato in attività dove l’aria entra direttamente a contatto con gli alimenti, senza essere prima filtrata. Quando il

compressore silenziato

compressore non viene usato, va stipato in un luogo fresco ed asciutto, in cui la temperatura non scenda sotto i 5 °C e non superi i 45 °C. Infine, è consigliabile proteggerlo con un telo, che a volte è disponibile nella gamma di accessori inclusi nell’acquisto, che impedisca a polvere e sporco di accumularsi nei suoi meccanismi.

Il costo e le dimensioni di un compressore silenziato

In commercio, esistono diverse tipologie di compressore, tra cui quello silenziato. In molti, probabilmente, si staranno chiedendo, oltre all’assorbimento di rumore, quale altra differenza c’è tra questo modello e quelli tradizionali. Partiamo dalle dimensioni. Un compressore silenziato ha dimensioni del tutto simili, se non identiche, a quelle di un compressore tradizionale. Ovviamente, ogni modello, a seconda della capacità del serbatoio, ha dimensioni differenti, ma in generale, quelli silenziosi, non sono più grandi del normale. In termini di prezzi, invece, le differenze ci sono eccome. Nel campo dei compressori in generale, c’è davvero l’imbarazzo della scelta, con modelli economici sotto i 100 euro e modelli professionali che superano tranquillamente il migliaio di euro. Quelli per un utilizzo basilare, che è possibile utilizzare per il gonfiaggio delle ruote dell’auto, per esempio, hanno un prezzo che si aggira attorno ai 50 euro. Prendendo in considerazione un modello dal serbatoio più capiente però, il prezzo supera già i 100 euro. Tuttavia, se l’intenzione è quella di utilizzarlo per lavori di fai da te, bricolage e pulizia, spendere qualcosa in più è assolutamente necessario.